Parrocchia della Nostra Signora del Pianto

Anticamente gli abitanti di Cadimare dipendevano dalla Parrocchia di Marola. Nei primi anni del 1700 a Cadimare già vi era un considerevole raggruppamento di case tanto che la gente sentiva l’esigenza di una chiesa propria. Gli abitanti di Cadimare dovettero lottare per raggiungere tale scopo e finalmente il 28 luglio 1734 ottennero la licenza di costruire un oratorio e fu costruita una cappella in località Valicella (territorio oggi appartenente all’Arsenale Militare) dedicata alla “Madonna dei Castagni”.
La costruzione della chiesa attuale fu ultimata nel 1741 e il 24 settembre dello stesso anno vi fu trasportato il quadro della “Madonna dei Castagni” (un dipinto su ardesia risalente al 1600), immagine oggi venerata col titolo di “Madonna del Pianto”. Inizialmente la nuova chiesa fu dedicata a San Lorenzo Martire. Sulla volta del presbiterio è raffigurato il martirio del Santo e nella Cappella di destra è posta una statua marmorea. Il 1° maggio 1816 la popolazione di Cadimare chiese alla Congregazione del Concilio di essere staccata da Marola. Tale richiesta fu accolta il 17 luglio 1818 e Cadimare fu dichiarata parrocchia col titolo di Santa Maria Nuova.
In seguito la Chiesa fu dedicata alla Madonna del Pianto, perché secondo una tradizione l’immagine della Vergine Maria avrebbe pianto.
Il 28 settembre 1818 prese possesso canonico il primo parroco, don Girolamo Baccigalupi, che resse la parrocchia fino al 1859.
Nel 1904 fu dipinta la volta della Chiesa e nel 1925 fu realizzata la costruzione delle due Cappelle laterali: quella di destra dedicata a S. Lorenzo Martire, quella di sinistra dedicata a S. Erasmo, protettore dei naviganti. Nella stessa Cappella, nella nicchia laterale, si trova la statua di
S. Antonio di Padova dello scultore spezzino Rino Mordacci. Nel 1965 è stato ricostruito l’altare e messo in ossequio alle norme del Concilio Vaticano II. La festa patronale in onore di N.S. del Pianto si svolge il martedì
dopo la Domenica di Pentecoste. Nell’ultima Domenica di luglio si festeggiano S. Antonio e S.Erasmo. Il 20 settembre si celebra la festa in onore della Madonna della Salute nell’oratorio sulla strada provinciale.
Si ringraziano vivamente il Parroco Don Gianluigi Figone e Francesco Maddaluno per aver tramandato le importanti notizie storiche della nostra amata Parrocchia.

Cronologia dei parroci:

  • 1859-1898 Don Marcello Resico
  • 1898-1913 Don Domenico Gasparini
  • 1914-1958 Don Giovanni PellegrParrocchia della Nostra Signora del Piantoini
  • 1958-1998 Don Arno Fazioli
  • 1998-2001 Don Luciano Gattellini
  • dal 13 gennaio 2001 è parroco Don Gianluigi Figone.